giovedì 13 settembre 2012

Intervista a Patrizia Violi

Oggi ho il piacere di ospitare sul blog l'intervista di Patrizia Violi autrice di Love.com e Affari d'amore e che è stata così gentile da inviarmi una copia del suo romanzo che a breve recensirò.

TRAMA:Ci sono i giornalisti di serie A e giornalisti di serie B. Il fidanzato di Elisa Martini, inviato di un grande quotidiano, appartiene ovviamente alla prima categoria: sempre in viaggio e sempre pronto a saltare nel letto di qualcun’altra. Elisa invece è in B, cronista frustrata in un settimanale. Ma anche per lei sembra arrivare la grande occasione: lo scoop su un fattaccio di “nera”. Una velina ha aggredito a martellate la moglie del suo amante, noto attore di soap. Elisa deve sconfiggere i colleghi più agguerriti e aggiudicarsi a tutti i costi il memoriale della ragazza. Per farlo tenterà ogni strada. E nei momenti più duri avrà anche una grande e “perversa” tentazione: mollare tutto, fare la moglie e sfornare qualche marmocchio. Perché proprio ora, il primo grande amore della sua vita, un americano che vive a Londra, dopo sei anni di silenzio è ricomparso improvvisamente via email e tenta di riagganciarla.


TRAMA:Tre generazioni di donne disposte a tutto per vivere nel lusso. La nonna, Beatrice, reginetta di bellezza d’antan, è la matriarca e con il suo carattere volitivo e cinico detta legge. Ha addomesticato figlia e nipoti al credo di famiglia: meglio non lavorare ma cercare uomini sponsor, da compiacere e sfruttare. Relazioni senza emozioni e sentimenti per non rischiare di perdere il controllo e di conseguenza anche il reddito. Isabella, la figlia, ex modella, è mantenuta da un ricco e vecchio fidanzato. Mentre Angelica, la primogenita, facendo la ragazza immagine, si è accasata con un uomo che ha il doppio della sua età ma un bel conto in banca. Poi c’è Viola, la sorellina di sedici anni che arrotonda mettendo foto hard sul web. Con qualche inevitabile rinuncia, dovuta alla crisi, la vita di queste donne trascorre secondo la consolidata routine fra shopping, beauty farm e sesso a comando. Ma un giorno irrompe un elemento destabilizzante: Angelica si innamora. Il suo cuore congelato dal cinismo delle regole di famiglia comincia a sciogliersi per un bel barista, giovane e spiantato. Uno scandalo per mamma e nonna, che non tollerano questo sciagurato cambiamento di rotta e tentano in ogni modo di riportarla sulla «retta» via. La ragazza abdicherà nel nome dell’interesse famigliare o si toglierà gli anelli di Pomellato per preparare insalate nel bar del suo amore?



INTERVISTA ALL'AUTRICE


1 Da cosa è nata l'ispirazione per scrivere questa storia?
Nella vita mi è capitato di incontrare alcune famiglie in cui gli uomini erano comparse se non addirittura inesistenti, insomma, nel bene e nel male, erano le donne a essere al comando. Un paio di questi matriarcati mi hanno particolarmente colpito perchè queste donne usavano gli uomini come fonte di reddito, insomma, ci siamo capite...gli uomini erano polli da spennare. Poi quando i fatti di cronaca dello scorso anno, hanno cominciato a raccontare le vicende delle Olgettine e sono state pubblicate le intercettazioni dei parenti avidi che, invece di scandalizzarsi, incitavano le figlie a chiedere sempre di più, l'ispirazione è stata completa e ho iniziato a scrivere. 



2 C'è qualche personaggio che ti sta particolarmente a cuore e viceversa un altro di cui è stato difficile scrivere?
La storia può essere letta anche come un percorso di maturazione della protagonista, Angelica che ha 22 anni e inizialmente è totalmente succube delle idee della madre e della nonna, poi riesce a crescere ed avere il coraggio di perseguire la propria felicità. Quindi lei è senz'altro il mio personaggio preferito, poi all'opposto la figura della nonna, cinica e cattiva, è stata molto divertente da scrivere. Inventandola ho sviscerato il peggio di me! 


3 a chi consiglieresti questa storia?
A tutte le ragazze che hanno un animo romantico ma anche a quelle che sono un po' stanche del mondo fasullo dove conta più l'apparire che la sostanza delle persone. A quelle che hanno il coraggio e la voglia di darsi da fare e non cedono alla tentazione di prendere delle scorciatoie. Ma è piaciuto anche a donne meno giovani che comunque continuano ad aver voglia di sognare e a cui piace farsi trascinare in una storia d'amore.


4 Cosa pensi che abbia il tuo romanzo in più che gli altri non hanno e che dovrebbe spingere i lettori a comprarlo  e leggerlo?
Uno dei complimenti che ho più apprezzato dalle mie lettrici è che  Affari d'amore riesce a farsi leggere tutto d'un fiato perchè la storia cattura, diverte perchè è scritto in uno stile ironico, ma fa anche riflettere, affrontando dei temi che sono anche piuttosto difficili. Insomma fa ridere e ma commuove anche. Cosa volete di più?

5 Hai già pubblicato due romanzi "una mamma da URL" e "Love.com" cosa c'è di diverso e nuovo in questa storia, ti senti cambiata come scrittrice?
Ogni storia che ho raccontato è stata più difficile da scrivere rispetto alla precedente, può significare che mi stia rimbambendo, ma preferisco essere ottimista e pensare che sia invece perchè ho cercato di approfondire di più la psicologia dei protagonisti per descriverli meglio e renderli più credibili e coinvolgenti per chi mi legge.



6 c'è qualche ragione in particolare che ti ha portata a scegliere la casa editrice che farà uscire il tuo libro?
Il processo che mi ha portato a pubblicare è stato lungo e diciamo pure anche doloroso, nonostante sia giornalista non avevo agganci nel mondo dell'editoria, ho avuto vari rifiuti per Love.com e quindi mi ero un po' demoralizzata e pensavo di lasciar perdere. Poi attraverso il mio blog, extramamma.net ho conosciuto, via mail, una ragazza che lavorava al sito del mio futuro editore. Ci siamo incontrate per un panino e lei mi ha detto che se volevo poteva presentarmi in redazione. Ho deglutito, pensando "questa persona me l'ha mandata il cielo". Poi ho risposto che mi avrebbe fatto piacere, così ho conosciuto la mia futura editor ed è nato "Una mamma da URL", uscito due anni fa, è andato bene e mi hanno chiesto di scrivere una storia di sentimenti, appunto "Affari d'amore". Intanto Love.com è diventato un ebook della collana Emmabooks.


7 Dove è possibile reperirlo?
Si può comprare nelle maggiori librerie, su tutte quelle on-line e in versione ebook su Ibs, Amazon, i-Tunes.


8 C'è qualche altro lavoro in cantiere?
Vorrei scrivere un'altra storia d'amore: una mia amica mi ha raccontato una cosa veramente struggente di una sua zia che ha abbandonato tutto per amore, ho pensato questa me la segno e la riciclo...scherzi a parte, decisamente qualcosa di rosa!


9 se dovessi riassumerti in una frase quale sarebbe?
Non mi sono mai presa troppo sul serio!


10  C'è qualche scrittore in particolare che consideri come un mentore? 
La capostipite della nuova letteratura rosa per me è stata l'autrice de "Il diario di Bridget Jones", peccato che dopo il successo planetario sia sparita nel nulla.


11  Se potessi scegliere un libro tra quelli presenti in libreria,volando con la fantasia ovvio, quale vorresti aver scritto tu e che senti come tuo?
Se avessi scritto Jane Eyre non sarebbe stato niente male!